Cos’è il visual Web? Gli specialisti di marketing del brand dicono la loro

Ormai chi si occupa di commercio digitale ha capito il valore del marketing visivo. Incorporando foto in siti, materiali di marketing digitali e strategie sui social media, puoi coinvolgere di più il pubblico e aumentare le condivisioni online. Alcune ricerche hanno dimostrato che elaboriamo le immagini 60.000 volte più rapidamente del testo e che i contenuti visivi possono migliorare la nostra capacità di apprendimento fino al 400%.

Ma cosa significa esattamente visual Web? È nato con i social network? Dipende dai dispositivi mobili? O potrebbe essere un concetto creato dai pubblicitari per evitare che gli utenti ignorino i banner? Pare sia tutte queste cose, ma anche molto altro.

Il visual Web è ovunque

Spesso si sente dire che il visual Web sta "cambiando tutto sui media e nella pubblicità”. La scorsa estate, ha addirittura ottenuto una vittoria quando la Casa Bianca ha modificato le regole per consentire ai visitatori di scattare foto e selfie durante le visite. "Non è qualcosa che si può cambiare o combattere", ha dichiarato il Chief Digital Officer dell'Università di Harvard. "La Casa Bianca fa quello che diciamo sempre di fare ai brand, cioè utilizzare i contenuti visivi per coinvolgere diverse voci nella narrazione della storia del brand".

E sembra che i brand ascoltino. Secondo quanto segnalato di recente dalla società di ricerca eMarketer, il 90% dei responsabili marketing ora ritiene che gli elementi visivi siano “importanti per espletare le proprie funzioni di marketing quotidiane", mentre circa il 70% li ritiene “molto importanti”. Quando è stato chiesto loro quali intenzioni avessero per i successivi sei mesi e oltre, il 74% ha dichiarato di voler usare i video, il 71% di voler provare fotografie personalizzate e quasi il 62% di voler integrare più fotografie stock nei propri programmi di marketing.

Queste risposte sono dovute in gran parte all’efficacia che le immagini hanno nel coinvolgere i consumatori online. Ad esempio, i post su Twitter che includono foto possono ottenere il 35% di retweet in più di quelli senza.

Guadagni e vantaggi del visual Web

Secondo alcuni rapporti, il visual Web rappresenta una "tendenza da diversi miliardi di dollari" sin dal 2013. Questo concetto implica che per visual Web si intendano principalmente siti di social network basati su immagini, quali Instagram, Pinterest e Tumblr.

È innegabile che i social network contribuiscano alla crescita esponenziale del visual Web. Basti pensare a Facebook. A parte foto e video, questo social network punta molto sugli adesivi, cioè immagini e animazioni che gli utenti di Facebook e Facebook Messenger possono inserire nei loro aggiornamenti e commenti e inviare agli amici in chat.

Sull’onda di questa grande popolarità, Facebook ha persino avviato partnership con inserzionisti per creare adesivi personalizzati per film e brand. Nel 2013, Facebook ha lanciato la sua prima raccolta di adesivi brandizzati per il film di animazione “Cattivissimo me 2” della Universal Pictures e da allora ha fatto la stessa cosa per LEGO e famosi giochi per dispositivi mobili, come Candy Crush e Cut the Rope.

Di fatto, il visual Web assume forme diverse, dai blog e social network ai siti mobili, poiché tutti questi canali si adattano perfettamente a ospitare contenuti visivi.

All’inizio dell’anno, il responsabile dei social network per l’area EMEA Nicola Mendelsohn ha detto degli adesivi: “Pensate a questo nuovo strumento come al "LOL" del futuro, dove le immagini sostituiscono in modo telegrafico le parole per esprimere emozioni a un pubblico privato". In altre parole, con adesivi digitali come questi i consumatori comunicano in modo più semplice senza testo e offrono agli utenti Internet l’opportunità di migliorare le loro conversazioni con riferimenti divertenti alla cultura.

Parlando dell’importanza crescente delle animazioni Web, Mendelsohn sottolinea anche il ruolo giocato dalla vita frenetica dei consumatori e dal flusso costante di contenuti multimediali con cui abbiamo a che fare ogni giorno. Nel tentativo di guadagnare l’attenzione degli utenti online, le imprese hanno in gran parte preferito le immagini al testo; se un messaggio può essere trasmesso in modo efficace con un’immagine che puoi vedere in pochi secondi, i brand possono proporre più informazioni ai potenziali clienti. La popolarità delle emoji rappresenta è un esempio molto calzante. Lo scorso Halloween, quando Pizza Hut ha pubblicato un’immagine su Twitter, ha sostituito il testo con contenuti visivi. Non solo il messaggio è risultato chiarissimo (Halloween e la pizza insieme fanno faville in America), ma anche immediato. Questa semplice strategia ha fruttato alla catena di pizzerie oltre 160 retweet e quasi 500 preferenze. I contenuti visivi sono estremamente fruibili e molto più assimilabili.

Opinioni discordanti, tranne che per un aspetto

A dispetto degli ingenti investimenti nel visual Web, i responsabili marketing non hanno una definizione comune di questo concetto. Un recente sondaggio condotto dalla piattaforma di marketing digitale basato su immagini GumGum ha dimostrato che il 26% dei brand USA considera il visual Web un “fenomeno di social media che dipende dalle fotocamere degli smartphone e dalla crescente popolarità dei siti di condivisione foto"; secondo il 19% è invece un’esperienza utente legata ai dispositivi mobili e agli schermi sempre più piccoli. Altri ancora ne spiegano la diffusione con la propensione delle persone a raccontare storie, la pubblicità intrinseca, la scienza dei dati o le ricerche.

Può essere interessante sapere che oltre il 55% dei responsabili marketing intervistati ritiene vere tutte le opzioni precedenti.

Di fatto, il visual Web assume forme diverse, dai blog e social network ai siti mobili, poiché tutti questi canali si adattano perfettamente a ospitare contenuti visivi. La definizione di visual Web forse non mette d’accordo tutti, ma nessuno dubita dell'importanza di questo fenomeno.

È davanti agli occhi di tutti.

Scopri come possiamo aiutare il tuo team

I campi di colore rosso sono obbligatori o non validi

Grazie

Abbiamo ricevuto la tua richiesta. Uno dei nostri esperti ti contatterà presto.